Automatizzare l’invio delle foto alle agenzie microstock

Microsoft Flow - automatizza invio foto

Nel flusso di lavoro del fotografo microstock una delle fasi che impegna più tempo è sicuramente l'invio delle foto alle agenzie microstock. Ma grazie al servizio Microsoft Flow possiamo automatizzare l'invio delle foto abbattendo i tempi di trasferimento!

Partiamo con ordine. Nei precedenti articoli Microstock: come inviare le foto in un istante grazie al cloud!MultCloud, trasferire le foto dal Cloud Drive alle agenzie microstock ti ho illustrato come, grazie ai servizi Cloud, puoi ridurre drasticamente i tempi di trasferimento delle foto verso le agenzie microstock. Questo metodo, anche se velocizza il trasferimento dei file rispetto all'utilizzo di un cliente FTP come Filezilla, richiede il nostro intervento.

Vediamo come fare un passo in avanti così da automatizzare l'invio delle foto e usufruire, allo stesso tempo, della riduzione dei tempi di trasferimento già vista utilizzando le potenzialità del Cloud.

Automazione e velocità per inviare le tue foto! #microstock #automate Condividi il Tweet

Confuso?
Mi spiego meglio. Con questo nuovo metodo che ti vado ad illustrare dovrai solo copiare le tue foto, già sviluppate e comprensive delle parole chiave, in una cartella da te specificata su uno dei servizi Cloud supportati. Microsoft Flow si occuperà, in modo automatico, di monitorare la cartella specificata sul cloud e, quando verifica la presenza di nuovi file, provvederà a trasferire detti file alle agenzie microstock senza alcun tuo intervento. Inoltre verranno trasferiti solo i nuovi file aggiunti alla cartella dopo il precedente trasferimento pertanto potrai anche non cancellare i file già trasferiti.

Prima di continuare, se non l'hai ancora fatto, ti consiglio di iscriverti alla newsletter così potrò informarti della pubblicazione di nuovi articoli, consigli o notizie dal web tutte accomunate dagli argomenti di questo Blog.

VOGLIO ISCRIVERMI

 

Microsoft Flow per automatizzare l'invio delle foto

Microsoft Flow è il nuovo strumento, rilasciato da Microsoft e al momento in fase di Preview per chi dispone di un account business o educational di Microsoft Office 365, per creare flussi di lavoro così da automatizzare tutte quelle operazioni ripetitive che spesso ci troviamo a dover effettuare.

Grazie a Microsoft Flow potrai creare flussi di lavoro automatizzati con cui connettere applicazioni e servizi ad esempio per ricevere notifiche, sincronizzare file, raccogliere dati, e molto altro ancora.

automatizzare l'invio delle foto - Microsoft Flow

Anche se Microsoft Flow è stato da poco rilasciato supporta già diverse applicazioni e servizi che puoi vedere qui. Per creare il nostro flusso dedicato al microstock andremo ad utilizzare uno dei servizi cloud supportati tra cui Dropbox, Google DriveOneDrive ma non solo, e la connessione verso i server FTP per caricare, o meglio, per trasferire i nostri file alle agenzie microsotck.

In questa guida ti spiego i passaggi da eseguire per creare il tuo flusso di lavoro per trasferire le immagini ma ti  consiglio di leggere tutta la documentazione, il forum e il blog dedicato a Microsoft Flow. Ti sarà di aiuto per creare anche altri flussi... ho già qualche idea, ma torniamo all'argomento dell'articolo.

Per prima cosa ti dovrai registrare al servizio. Punta il tuo browser all'indirizzo flow.microsoft.com e dalla barra in alto clicca sul pulsante Sign up free, inserisci la tua email e premi invio.

Dopo poco riceverai l'email di registrazione con il link per verificare che sei effettivamente il titolare dell'email inserita. Apri il link dell'email ricevuta e completa la registrazione.
Fatto questo sei pronto a creare il tuo primo flusso automatizzato.

automatizzare l'invio delle foto - Accesso a Microsoft Flow

 

Come configurare Microsoft Flow

Dopo esserti registrato, e prima di creare il tuo primo flusso per automatizzare l'invio dei file alle agenzie microstock, vediamo i vari passaggi necessari:

  • Scegliere il servizio cloud da utilizzare e su cui salvare i file da inviare alle agenzie. Ti consiglio di creare una cartella assegnandoli un nome specifico solo per questo utilizzo. Ad esempio "foto da inviare";
  • In Microsoft Flow creare un flusso che, in modo automatico, individua se nella cartella sorgente "foto da inviare" sono stati aggiunti nuovi file e, in caso positivo, di effettuare l'invio ai server FTP delle varie agenzie;

Vediamo in pratica i vari passaggi per creare il flusso di lavoro così da automatizzare l'invio dei nostri file (foto, illustrazioni, video, ecc.).

Inizia con il creare la cartella, su uno dei servizi cloud supportati, dove andrai a salvare i file pronti per l'invio. Nel mio caso utilizzo OneDrive e ho creato la cartella "foto da inviare".
Fatto questo accedi alla pagina di Microsoft Flow, fai il login e dalla barra dei menu clicca su My flows. Dalla pagina che ti si apre clicca sul bottone in alto a destra Create new flow per iniziare a creare il primo flusso automatico.

Dopo aver cliccato sul tasto Create new flow ti si apre una nuova pagina da dove iniziare a cercare il primo servizio da aggiungere al nostro flusso tramite la casella di ricerca o, in alternativa, tramite la lista dei servizi.

Seleziona il drive cloud che preferisci, ad esempio nel mio caso OneDrive, e dalla finestra che ti si apre autorizza l'accesso di Microsoft Flow al servizio cloud scelto inserendo le tue credenziali. Fatto questo ti si aprirà un'ulteriore schermata dove andare a selezionare la cartella del tuo cloud in cui andremo a salvare i nostri contenuti da trasferire.

automatizzare l'invio delle foto - Imposta FTP Create file

Selezionato il servizio sorgente, cioè la cartella cloud in cui andremmo a salvare i nostri contenuti da inviare, aggiungiamo il prossimo passo del nostro flusso premendo il tasto + da scegliere tra Add an action e Add a condition. Nel nostro caso scegliamo Add an action e ci ricompare la possibilità di scegliere tra i vari servizi supportati da Flow. Scorriamo la lista per andare a selezionare il servizio FTP - Create file e, dalla finestra delle impostazioni che si apre, inseriamo le credenziali di una delle agenzie microstock a cui sei registrato.

Completato il passaggio precedente, nuovamente tramite il pulsante +, aggiungi altri servizi FTP per ciascuna delle altre agenzie microstock a cui vuoi trasferire i file.

Ultimato l'inserimento di ogni server FTP, corrispondente a ciascuna agenzia microstock, vai in basso e nella casella di testo Flow name inserite il nome di riferimento per il tuo flusso e salva premendo sul tasto Create Flow.

automatizzare l'invio delle foto - Imposta server FTP

 

Fatto!
Hai creato il tuo primo flusso che verrà eseguito automaticamente al verificarsi di una condizione, in questo caso l'aggiunta di un nuovo file. Semplice, non è vero?

A questo punto ti sarà sufficiente caricare una o più foto nella cartella "foto da inviare" e Microsoft Flow, nel giro di qualche minuto, avrà trasferito i nuovi file su tutti i server FTP che hai impostato nel flusso. Tutto questo avverrà senza il tuo intervento.

Dopo aver caricato le foto nella cartella del servizio Cloud non ti rimane che entrare nel pannello di controlli di ciascuna agenzia per ultimare l'invio con l'assegnazione delle categorie e la convalida delle parole chiave.

Condividi o clicca su +1 così mi aiuterai a far conoscere questo articolo ad altri amici, è solo un piccolo favore 🙂

 

I vantaggi di utilizzare Microsoft Flow

Ma quali sono i reali vantaggi di utilizzare il servizio offerto da Microsoft Flow?

Di seguito ti riassumo i vantaggi dell'utilizzo di Microsft Flow rispetto al metodo tradizionale di invio delle foto tramite FTP:

  1. La riduzione del tempo necessario al trasferimento dei file alle agenzie microstock in quanto il file della foto verrà caricato una sola volta nella cartella cloud dal nostro computer, con le lentezze delle connessioni che in molti subiamo. Ma poi, una volta caricata la foto, i successivi trasferimenti verso le agenzie avverano dal cloud direttamente al server FTP di ciascuna agenzia senza passare dal nostro computer. Pertanto, detti trasferimenti, avverranno sfruttando le linee di collegamento superveloci che questi servizi dispongono;
  2. L'azione di trasferimento dal cloud al server FTP avverrà in modo automatico ogni qualvolta che aggiungiamo un file nuovo alla cartella cloud specificata. Inoltre il trasferimento avverrà solo dei nuovi file pertanto i file già presenti nella cartella cloud, relativi a un precedente trasferimento, verranno ignorati;

Come vedi ti basta caricare la foto sviluppata, e provvista delle parole chiave, nella cartella specificata, al resto ci pensa in modo del tutto automatico Microsoft Flow.

 automatizzare l'invio delle foto - My flow

Conclusioni

Con questo nuovo metodo di invio delle tue foto avrai un ulteriore risparmio di tempo e soprattutto il trasferimento verso le agenzie avverrà in automatico senza il tuo intervento.

Microsoft Flow, assieme a Microsoft Powerapp, sono i due nuovi servizi al momento in gratuiti che molto probabilmente verranno integrati in Microsoft Office, ancora entrambi in fase di Preview, come specificato nel Term & Condition indicato al momento dell'iscrizione e che ti invito a leggere attentamente!

Come detto si tratta di un servizio in Preview, e al momento gratuito, pertanto potrebbe presentare errori nel funzionamento anche se dalle ripetute prove che ho effettuato non ho mai avuto alcun problema e per questo ho deciso di utilizzarlo per l'invio delle mie foto alle agenzie microstock.

Quanto descritto in questo articolo è solo un esempio di come poter sfruttare questo nuovo servizio rilasciato da Microsoft. Con un po di fantasia possiamo migliorare il flusso precedentemente illustrato o creare molti altri flussi automatici così da liberare tempo prezioso che dovevamo dedicare all'invio dei nostri contenuti.

Automatizza compiti ripetitivi per liberare il tuo tempo! #flow #timemanagement #microstock Condividi il Tweet

Da tempo sto monitorando il famoso servizio di automatizzazione IFTTT nella speranza che inseriscano il supporto per i server FTP ma, al momento, non ho trovato nessuna ricetta, così vengono definite le impostazioni di connessione tra i vari servizi, che rispondesse alle mie esigenze. Se conosci altri servizi simili a Microsoft Flow, Multicloud o OTIXO, o ulteriori metodi di velocizzare l'invio dei file verso le agenzie microstock, scrivi nei commenti... potrebbe essere l'argomento di un prossimo articolo!

 

Risorse utili

Microsoft ha pubblicato un video introduttivo al nuovo servizio Microsoft Flow:

Se hai trovato l'articolo interessante aiutami supportando il blog.

SEI UN NUOVO LETTORE DEL BLOG?

Iscriviti per ricevere in anteprima aggiornamenti, notizie e molto altro

Condividi questo articolo con i tuoi contatti

  • Michela Negri

    Ciao Giovanni, quando ho letto il tuo post non mi sembrava vero, finalmente avevo trovato il modo di inviare le foto velocemente! Sono iscritta anch’io a vari siti di microstock e per inviare le foto impiego sempre un sacco di tempo.
    Il problema è che non riesco a farlo funzionare..
    Quando creo il modello, il sistema mi da questo errore “Verificare le informazioni e/o le autorizzazioni dell’account e riprovare. Dettagli: La combinazione di indirizzo del server (‘ submit.fotolia.com’), porta (’21’) e percorso (”) non è valida.” Ormai non so più cosa fare.
    Michela

    • Lascia in bianco il valore della porta e inoltre setta i restanti parametri come dall’immagine che ti allego:
      https://uploads.disquscdn.com/images/11c6be863ad56d5238e5fe4fee52828380a52481143cded37448515b4081ed33.png

      • Michela Negri

        Ciao Giovanni, ho provato seguendo le tue indicazioni e il messaggio di errore non compare più nella creazione del flusso.
        Purtroppo l’invio dei dati non funziona ancora, risulta saltato e nel menu a tendina di One Drive compare quanto segue:

        Pragma”: “no-cache”,
        “Retry-After”: “15”,
        “x-ms-request-id”: “60902cea-66a8-4c55-beed-4f6ff4fb43a0”,
        “Cache-Control”: “no-cache”,
        “Date”: “Wed, 09 Nov 2016 09:53:47 GMT”,
        “Location”: “https://msmanaged-na.azure-apim.net/apim/onedrive/shared-onedrive-e7f6d15f-8e64-4ead-ba04-4d17e7ed772c/datasets/default/triggers/onnewfile?folderId=57FDDBBC43F91121!1655&triggerstate=YVRFMDlOak0yTVRNM01URXpPRFF3TWpNN1NVUTlOVGRHUkVSQ1FrTTBNMFk1TVRFeU1TRXhOalUxTzB4U1BUWXpOakUwTWpneU1ESTVORFV3TzBWUVBURXpPMU5KUFRjMU8xTlBQVFk3VUVrOU13fFdlZCwgMDkgTm92IDIwMTYgMDk6NTM6NDggR01U”,
        “Set-Cookie”: “ARRAffinity=f127150a104ea2db4d4f2285d4980c06ec0c4e0885b9c2dc5251f754dfe2979c;Path=/;Domain=127.0.0.1”,
        “Server”: “Microsoft-IIS/8.0,Microsoft-HTTPAPI/2.0”,
        “X-AspNet-Version”: “4.0.30319”,
        “X-Powered-By”: “ASP.NET”,
        “Content-Length”: “0”,
        “Expires”: “-1”
        }

        Purtroppo io non ci capisco niente, non saprei nemmeno dove cercare la soluzione, sapresti aiutarmi? Intanto ti ringrazio e scusami per il continuo disturbo.
        Michela

        • https://uploads.disquscdn.com/images/4dab61caebfde57ad43846b24bde37c42d1c4203d4f3b178fa2af1aefe38dcbb.png L’errore che ti restituisce dovrebbe essere quando accede alla cartella di OneDrive e non trova nessun nuovo file perché, con il flusso che indico nell’articolo, copia solo i nuovi file che trova rispetto all’accesso precedente. Se è questo puoi ignorarlo.
          Per verificare prova a copiare un nuovo file nella cartella sorgente di OneDrive, o il cloud che utilizzi, e dopo qualche minuto vai su Fotolia per vedere se il file è stato copiato.

          Se non ti trasferisce il file aggiunto prova a controllare di aver inserito la cartella sorgente (OneDrive) e di destinazione (Fotolia) come dall’immagine allegata. Nel tuo caso cambia solo la cartella di destinazione salvo che tu abbia utilizzato gli stessi nomi di cartella che ho utilizzato io.

          • Michela Negri

            Ciao giovanni, ho riprovato nuovamente e funziona! Il file dopo un pò è arrivato su Fotolia.
            Ti ringrazio molto per l’aiuto.

  • massimo airoli

    Ciao, lo uso da un pò, funziona su tutte le mie agenzie meno in bigstock dove mi trovo le anteoprime da indicizzare ma in realtà l’anteprima è grigia e mi dice:

    Ragione: Image processing error – please try once more or contact us.
    se invece invio normalmente in ftp tutto ok.

  • Mirko Maier

    questa è la finestra che appare sempre sulle stesse schermate delle stesse agenzie…..

    • Della schermata vedo che la cartella di input è “da inviare” ma dovrebbe essere “/da inviare”, manca la radice “/”.
      Prova a inserire nuovamente la cartella di origine vedrai che è quello l’errore.
      Chiaramente su OneDrive hai prima creato la cartella “da inviare” ?

      Vedi l’immagine.
      Ciao e fammi sapere

      • Mirko Maier

        Ciao, ho provato… ho rifatto tutto, dalle cartelle su onedrive, rifacendo anche su microsoft flow….. non ne vuole sapere.

    • Strano, sul collegamento con i vari servizi Cloud non ho avuto problemi.
      Prova a scollegare, togliendo l’autorizzazione, OneDrive e rifai tutto da capo.
      Prova anche con un altro servizio Cloud se ti da errori.
      Fammi sapere.

      • Mirko Maier

        adesso sto provando con dropbox, pero, vedi che ti ho mandato una mail…. vedi un po’ 🙂 intanto grazie!!!!

  • Mirko Maier

    ciao, a me non funziona, proprio zero, ne fotolia, ne shutterstock… ne dreamstime. mi da sempre errore.

  • GCammarata

    Ciao, dopo quando tempo vedi le foto sui siti delle agenzie? Io dopo 24 ore, non le vedo ancora.

    • Dipende dall’agenzia. Shutterstock, Fotolia e 123RF sono disponibili quasi immediatamente, per altre tipo Dreamstime e Depositphotos passa diverso tempo, a volte anche un’ora. Ma questo non dipende da Microsoft Flow perchè avviene anche con Filezilla. Chiaramente il tutto se il trasferimento delle foto è avvenuto senza errori.

      Per verificare se il trasferimento è avvenuto regolarmente consiglio, durante il primo invio con Flow, di collegarsi anche con Filezilla così da vedere se i file sono stati trasferiti. Un ulteriore controllo, per verificare che il file non sia corrotto, è di scaricare con Filezilla il file appena trasferito con Flow e provare ad aprirlo sul proprio pc.

      Sei altre domande chiedi pure.

      • gcammarata

        no hai me non vedo nulla dopo due ore con filezilla temo di aver compiuto qualche errore ma non so quale e dove cercare. Tu Giovanni hai qualche idea???

        • Si, sicuramente qualcosa non va, proviamo a risolvere.
          Questo problema l’hai con tutte le agenzie o solo con alcune?
          Che cloud utilizzi?

          • gcammarata

            No, stamattina nulla in tutte le agenzie, usodrive.

            Ciao e ancora grazie.

          • L’ho testato sia con OneDrive che Gdrive e non ho avuto problemi.
            Per le impostazioni al server devi mettere TRUE a binary transport, mentre le altre due dipende dal server dell’agenzia ma in linea generale puoi mettere tutte e due su FALSE.
            Alcuni hanno avuto problemi con file di dimensioni superiori ai 40Mb se non ricordo male. Sicuramente ci sono dei limiti al servizio trattandosi di una Preview e sicuramente nei termini di utilizzo è riportato.
            Fammi sapere.

          • gcammarata

            ragazzi, non riesco ho eliminato tutto e rifatto solo con fotolia, sia a onedrive sia ftp fotolia, me li da entrambi Connected, ma non accade nulla. evidentemente sbaglio qualcosa.

          • Strano.
            Ma le foto le aggiungi alla cartella OneDrive dopo aver creato il nuovo Flow?
            Perché quelle già presenti prima di aver creato il nuovo flow non vengono processate, ma solo quelle inserite successivamente.

          • gcammarata

            ho eliminato e reinserito le foto su onedrive dopo aver eliminato tutte le connessioni e rifatto quelle di onedrive e ftp fotolia. domanda, ma una volta caricate le foto su onedrive, su onedrive bisogna fare qualcosa? come condivisione o altro? cioè, non è che devo settare qualcosa su onedrive?

          • No, devi solo copiare nella cartella scelta di OneDrive le nuove foto da inviare.

          • gcammarata

            si certo, Disable Certificate Validation? cosa si mette?

          • Lo setti durante la creazione della connessione al server FTP delle agenzie… vedi la foto.
            I parametri sono TRUE oppure FALSE

          • gcammarata

            in Enable SSL? , Binary Transport? e Disable Certificate Validation? che dati si inseriscono?

          • gcammarata

            con tutte, utilizzo onedrive? voi che cloud?

  • Grazie dell’articolo Giovanni. Utilissimo. Già provato e funziona tutto! 🙂

    • Sono contento ti sia utile, il flusso che ho spiegato può essere anche integrato con ulteriori funzionalità… ad esempio inviarti una email quando ha trasferito i nuovi file.
      Se hai implementato qualche nuova funzionalità nel flusso di lavoro facci sapere. 🙂

Holler Box
//