Piano Fotografia: cosa comprende?

Blog - Piano Fotografia Creative Cloud

Piano fotografia: cosa comprende?

Elenco delle applicazioni e funzionalità comprese nell’abbonamento al Piano Fotografia Creative Cloud di Adobe

Ho scritto questo articolo perché, leggendo i commenti in uno dei gruppi dedicati a Lightroom, ho notato che alcuni utenti non hanno ben chiaro cosa contenga l’abbonamento al piano Fotografia Creative Cloud di Adobe. Infatti pensano che l’abbonamento renda disponibile l’accesso all’applicazione di Lightroom, nelle due versioni, e a Photoshop. In realtà il piano Fotografia abilita l’accesso anche ad altre applicazioni e funzionalità utili sia al fotografo professionista che all’amatore.

In questo articolo vado a elencarti le principali applicazioni e funzionalità disponibili con l’abbonamento così che potrai valutare se effettivamente ti è utile o puoi farne a meno.

L’articolo è un po’ lungo perché le applicazioni e funzionalità disponibili sono diverse. Buona lettura

Prima di continuare premetto subito che ho, fin dalla sua prima uscita, sottoscritto il Piano Fotografia di Adobe e pertanto, quello che segue, deriva dalla mia esperienza diretta maturata in questi anni.

Adobe come altri grandi marchi, ad esempio Microsoft, sono passati dalla distribuzione della singola applicazione, o suite di applicazioni, alla distribuzione di un vero e proprio servizio in abbonamento con pagamento mensile o annuale.

Il servizio fornito non è più la semplice applicazione, o la somma di più applicazioni, ma un ecosistema in grado di dare una risposta alle esigenze dell’utente mediante l’interazione tra una o più applicazioni e funzionalità web come il Cloud e l’Intelligenza Artificiale. Nel caso di Adobe tutto questo ecosistema ruota intorno alla Creative Cloud vero e proprio centro di controllo.


Visita il nuovo Diario Fotografico dove pubblico
Foto, Racconti Fotografici e Storie legate alla mia passione per la fotografia

Realizzato con SmugMug


Cosa comprende l’abbonamento al Piano Fotografia?

Iniziamo con un’analisi di quali sono le applicazioni e funzionalità che si ha a disposizione sottoscrivendo il Piano Fotografia Creative Cloud di Adobe.

Premessa.
Il piano Fotografia Creative Cloud è disponibile in due soluzioni, che differiscono tra loro per la quantità di spazio in Cloud a disposizione, perciò nell’articolo indicherò genericamente piano Fotografia.

Per visualizzare quali applicazioni sono comprese nel tuo abbonamento, se sei già iscritto al piano Fotografia Creative Cloud, ti sarà sufficiente andare alla pagina Creative Cloud.

Oppure, in alternativa, ti basterà aprire l’applicazione Creative Cloud che trovi nella barra delle applicazioni per avere la lista di tutte le applicazioni disponibili con il tuo abbonamento. Compreso le applicazioni da installare in versione di prova.

Se non hai ancora sottoscritto l’abbonamento continua a leggere questo articolo e ti illustrerò le principali applicazioni disponibili.

TORNA ALL’INDICE

APPLICAZIONI

Adobe Photoshop Lightroom CC

Adobe Photoshop Lightroom CC è la nuova versione rilasciata da Adobe, completamente ridisegnata sia nella grafica che nell’impostazione. La nuova versione è multi-piattaforma, perciò disponibile su sistemi Windows, macOS, iOS, Android e anche come applicazione web accessibile dal browser.

Con Lightroom CC abbiamo a disposizione tutti i nostri contenuti e la possibilità di poter effettuare la post produzione indifferentemente da qualsiasi dispositivo.
Ad esempio abbiamo la possibilità di iniziare lo sviluppo di uno o più scatti dal nostro PC Desktop, per poi continuare su di un Tablet e finire il nostro lavoro su uno smartphone. Il tutto senza soluzione di continuità.

Tutti i nostri contenuti sono raccolti in Cloud permettendo così all’applicazione di creare e/o gestire gli Album, corrispondenti alle Raccolte nella versione Classic, da rendere visibili tramite web ad amici, familiari o clienti. Il contenuto reso disponibili può essere protetto con password, per renderlo fruibili esclusivamente a chi decidiamo noi.

Inoltre, gli Album resi disponibili sul web, sono provviste di un sistema di feedback con cui, chi visiona i contenuti, può lasciare un commento o esprimere un gradimento (stelline). Sistema utile per dialogare con un cliente, ma anche amici o familiari, per scegliere le foto da stampare oppure da utilizzare in un progetto.

L’integrazione con la Creative Cloud porta anche altri vantaggi come l’implementazione di Adobe Sensei, l’Intelligenza Artificiale di Adobe. Grazie all’intelligenza artificiale Adobe Lightroom CC è in grado di riconoscere il contenuto di un immagine senza dover inserire le parole chiave. Ad esempio si può cercare una o più foto scrivendo semplicemente il nome di quello che stiamo cercando e, grazie ad Adobe Sensei, ci verranno mostrate solo le foto contenenti quello da noi indicato.

L’integrazione dell’intelligenza artificiale permette anche altro come lo sviluppo automatico di una foto in quanto Adobe Sensei è in grado di riconoscere, oltre al contenuto di una foto, le regolazioni più adatte da applicare.

TORNA ALL’INDICE

Adobe Photoshop Lightroom Classic CC

Adobe Photoshop Lightroom Classic CC è la versione storica, rinominata da Adobe in Classic per non confonderla con la nuova versione Lightroom CC. Lightroom Classic CC è diventato negli anni il principale software di fotoritocco e catalogazione per moltissimi fotografi amatoriali e professionisti.

La versione Classic ha guadagnato la CC in quanto Adobe ha connesso anche questa applicazione alla Creative Cloud permettendo di sincronizzare le proprie raccolte così da renderle disponibili in qualsiasi altro dispositivo tramite la versione Lightroom CC.

La postproduzione delle foto da un dispositivo diverso, utilizzando Lightroom CC, avviene lavorando con le anteprime avanzate. Questo comporta alcune limitazioni in quanto esportando la foto da Lightroom CC avverrà con la risoluzione massima delle anteprime avanzate e non con la risoluzione massima del file originale.

Allo stesso tempo, le modifiche apportate da altri dispositivi, verranno sincronizzate con la versione Classic permettendo così da quest’ultimo di esportare anche alla massima risoluzione del file RAW.

Anche Lightroom Classic CC beneficia dell’Intelligenza Artificiale di Adobe Sensei implementata nella possibilità di sviluppare una foto in modo automatico con un semplice clic del mouse.

Adobe sta continuando lo sviluppo della versione Classic introducendo periodicamente nuove funzionalità e il supporto delle nuove fotocamere, rese disponibili agli abbonati al piano Fotografia Creative Cloud con il rilascio di periodici aggiornamenti.
Per approfondire le differenze tra Adobe Lightroom CC e Adobe Lightroom Classic CC ti consiglio di leggere l’articolo che ho scritto in precedenza.

TORNA ALL’INDICE

Adobe Photoshop CC

Adobe Photoshop CC non ha certo bisogno di presentazioni, è il prodotto professionale di Adobe per editare immagini, che va ben oltre la semplice post-produzione di una foto, ma con cui si può creare nuove immagini, partendo da più foto nostre o acquistate da Adobe Stock.

Questo solo per restare nell’ambito della fotografia in quanto Adobe Photoshop è uno strumento molto potente che copre molti ambiti professionali oltre al tipico utilizzo del fotografo.

Anche Adobe Photoshop beneficia dell’integrazione con la Creative Cloud mettendo a disposizione librerie personali condivise, l’anteprima e l’acquisto direttamente da Photoshop dei contenuti disponibili in Adobe Stock nonché la gestione e condivisione dei set di colori con Adobe Color CC e la possibilità di scegliere tra migliaia di fonts con licenza d’uso grazie a Adobe Fonts.

Anche in Adobe Photoshop è stata integrata l’Intelligenza Artificiale di Adobe Sensei in alcune delle operazioni più complesse come il riconoscimento e selezione di un soggetto all’interno di un’immagine.

Non mi dilungo oltre su Adobe Photoshop perché è impensabile riuscire a descrivere in poche righe le effettive potenzialità di questa applicazione da sempre una delle punte di diamante dell’offerta di Adobe. Per l’uso fotografico personalmente preferisco effettuare tutte le regolazioni all’interno di Lightroom Classic CC ricorrendo a Adobe Photoshop solo in particolari casi di post-produzione estrema.

TORNA ALL’INDICE

Adobe Bridge CC

Adobe Bridge CC è il programma di Adobe con cui organizzare, visualizzare, stampare o condividere tutti i contenuti grafici sia che si tratti di immagini che di grafica vettoriale.

Adobe Bridge permette la gestione e visualizzazione di tutti i file grafici quali foto (RAW, DNG, jpeg, ecc.), grafica (PSD, Tiff, ecc.), grafica vettoriale (PNG, SVG, ecc.).

Con Adobe Bridge possiamo accedere alle nostre librerie personali create su Creative Cloud, agli Album (o raccolte) sincronizzate da Lightroom CC così come permette la pubblicazione dei contenuti su Adobe Portfolio e Adobe Stock.

Adobe Bridge permette inoltre la visualizzazioni delle info di ciascun file così come l’assegnazione e gestione delle parole chiave molto utili per la catalogazione dei contenuti ma anche, se sei un contributor, per l’esportazione verso le agenzie microstock.

TORNA ALL’INDICE

Adobe Creative Cloud

Adobe Creative Cloud, l’applicazione disponibile per Windows, macOS, dispositivi mobili e accessibile anche dal web, è il vero e proprio centro di controllo di tutte le applicazioni e funzionalità disponibili con l’abbonamento.

Tramite Adobe Creative Cloud si può lanciare le applicazioni installate sul proprio computer, accedere alle applicazioni web, accedere ai propri file, accedere alle librerie personali, accedere a Behance il social per grafici di Adobe, controllare l’installazione dei font, controllare lo stato di sincronizzazione del nostro spazio web, gestire le info del nostro Account e molto altro.

L’applicazione Adobe Creative Cloud ci permette di ricevere le notifiche quali la disponibilità di nuovi aggiornamenti, informazioni relative al nostro abbonamento o apprezzamenti e/o messaggi ricevuti sul nostro profilo Behance.

TORNA ALL’INDICE

Piano Fotografia Creative Cloud di Adobe: quali applicazioni e funzionalità comprende? – In questo articolo ti illustro le principali caratteristiche dell'abbonamento. #adobe #creativecloud #lightroom #photoshop Condividi il Tweet

APPLICAZIONI WEB

Adobe Portfolio

Adobe Portfolio è il servizio web di Adobe che ci permette di creare uno o più Portfolio personali con cui mostrare i nostri lavori online oppure, tramite protezione con password, di mostrare solo a clienti o amici.

Adobe Portfolio è integrato, grazie alla Creative Cloud, con gli Album, o raccolte, condivise create con le due versioni di Lightroom (Lightroom Classic CC e Lightroom CC) così da permettere di caricare direttamente le nostre foto senza effettuare i passaggi di esportazione e successivo importazione su Adobe Portfolio.

Adobe Portfolio è in grado di caricare e visualizzare direttamente, senza passare dall’esportazione/importazione, oltre che le raccolte condivise di Lightroom, qualsiasi altro file grafico contenuto nel nostro spazio della Creative Cloud e, se si è un contributor di Adobe Stock, anche le nostre raccolte di foto in vendita su questa piattaforma di microstock.

Adobe Portfolio è perfettamente integrato anche con i progetti di Behance permettendo di creare facilmente delle raccolte dei nostri contenuti pubblicati su questa piattaforma social.

Adobe Portfolio permette la personalizzazione del tema applicato, scelto da alcuni già pronti all’uso, così da avere un proprio spazio web dall’aspetto professionale e di facile realizzazione. Le personalizzazioni grafiche disponibili sono molte così come la possibilità di personalizzare l’URL, l’indirizzo del nostro Portfolio, mediante l’acquisto di un dominio personalizzato ad esempio su SiteGround che utilizzo per questo Blog che per il dominio del mio portfolio.

In questo Blog ho scritto a più riprese delle potenzialità di Adobe Portfolio, per approfondire il suo utilizzo qui trovi tutti gli articoli.

TORNA ALL’INDICE

Adobe Spark

Adobe Spark è l’altro interessante servizio web, di cui è disponibile anche l’applicazione per dispositivi mobili, che ci permette di creare contenuti professionali, ma in modo semplice e guidato, da condividere sui social media o da pubblicare all’interno di pagine Web.

Anche di Adobe Spark ne ho già parlato in alcuni articoli che trovi qui. In Adobe Spark, come in Adobe Portfolio, si ha l’integrazione completa con la Creative Cloud permettendoci di avere già a disposizione in nostri file, foto o altri contenuti grafici, senza passare dall’esportazione e importazione del contenuto.

Adobe Spark è un servizio gratuito di Adobe. Se si è sottoscritto un piano abbiamo, oltre all’integrazione con la Creative Cloud di cui sopra, la possibilità di creare un brand personalizzato da poter applicare, a scelta dell’utente, ai contenuti che andiamo a creare. In caso contrario, su tutti i contenuti creati, comparirà il brand di Adobe anziché il nostro senza la possibilità di disabilitarlo. Con Adobe Spark si può creare tre tipologie di contenuti da condividere:

POST – Per creare grafica accattivante, in modo guidato e semplice, da utilizzare come cover o altro per la condivisione di contenuti sui social media oppure l’immagine di copertina come quella che trovi in questo articolo. Esempio: vedi il Tweet o il post su Instagram che ho pubblicato.

PAGE – Per creare pagine web, dalla grafica accattivante, con animazioni e stile professionale, in cui inserire le nostre fotografie, o altri contenuti grafici, e ottenere contenuti già pronti da inserire in siti web o visualizzare in modo diretto. Esempio: Racconto Fotografico di una uscita fotografica che ho pubblicato oppure La montagna scapitozzata.

VIDEO – Per creare filmati da pubblicare sui social, compreso Youtube, oppure da inserire in pagine web, utilizzando i nostri contenuti come foto, video o altro e compreso la possibilità di registrare un audio di commento. Esempio: Square!

Fin qui abbiamo visto le Applicazioni, passiamo ora alle funzionalità comprese nel Piano Fotografia Creative Cloud.

TORNA ALL’INDICE

FUNZIONALITA’

Aggiornamento continuo

Aggiornamento continuo – Disponibilità, per il periodo in cui siamo abbonati, di ricevere tutti gli aggiornamenti (update) rilasciati periodicamente da Adobe, compreso i passaggi a nuove versioni (upgrade), di tutte le applicazioni ricomprese nel piano sottoscritto.

TORNA ALL’INDICE

Spazio cloud

Spazio Cloud – Disponibilità di spazio Cloud, con dimensione che varia in base al tipo di piano sottoscritto , in cui verranno caricate foto o altri contenuti e resi disponibili in tutte le applicazioni e applicazioni web.

TORNA ALL’INDICE

Storico Versioni dei file

Storico Versioni dei file – I file memorizzati nel nostro spazio Cloud dispongono dello storico pertanto, per ogni file, vengono conservate le varie versioni del lavoro. Questa funzionalità è molto utile per recuperare la versione precedente di un file modificato per errore. Lo storico della versioni di un file è accessibile tramite l’applicazione web della Creative Cloud. Questa funzionalità non interessa le due versioni di Lightroom, che grazie al catalogo, ha già lo storico di tutte le regolazioni apportate. Mentre è molto utile per i lavori realizzati con Photoshop (PSD) o altre applicazioni grafiche.

TORNA ALL’INDICE

Condivisione contenuti

Condivisione contenuti – Qualsiasi contenuto gestito da Creative Cloud può essere facilmente condiviso, tramite link, ad altri utenti potendo impostare restrizioni come impedire il download, salvare da parte di altro utente sul proprio Creative Cloud o ricevere commenti sul file. Sistema molto utile per scambiare file, e ricevere opinioni, con clienti, colleghi, amici, familiari oppure per inviare i nostri file a un centro di stampa.

TORNA ALL’INDICE

Conclusioni

In questo articolo ho elencato le principali applicazioni e funzionalità ricomprese nel Piano Fotografia Creative Cloud di Adobe. Con quanto sopra descritto potrai farti un idea più precisa delle potenzialità che avrai a disposizione e valutare se effettivamente sono indispensabili per te.

Intanto, se hai deciso di sottoscrivere l’abbonamento al Piano Fotografia Creative Cloud, accedi a Adobe creando il tuo ID Adobe, o effettuando il login se ne sei già in possesso, e sottoscrivi l’abbonamento.

Alcuni di voi si staranno chiedendo se sono disponibili alternative alla sottoscrizione dell’abbonamento al piano Fotografia Creative Cloud. Certo che sono disponibili ma non vi aspettate software allo stesso livello!

Fino a qualche mese la stessa Adobe distribuiva ancora Adobe Lightroom versione 6, quello che oggi è diventato Lightroom Classic CC, con licenza stand alone, cioè perpetua, ma ormai è stato rimosso. L’unico modo per acquistare la versione 6 rimane Amazon, finché disponibile. Chiaramente dalla versione 6 alla attuale (versione 8.2) di Lightroom Classic CC il software è notevolmente migliorato introducendo nuove funzionalità e una maggiore velocità di lavoro.

Altro software ultimamente molto citato tra i fotografi è senza dubbio Luminar 3, della Skylum, software inizialmente disponibile per macOS che è approdato anche su piattaforma Windows. Con l’ultima versione rilasciata è stato introdotto il catalogo, in stile Lightroom, e altre funzionalità che lo hanno reso un software da prendere in considerazione.
Il prezzo di Luminar 3 è sicuramente interessante ma prima di procedere con l’acquisto, come per qualsiasi software, ti conviene installare la versione di prova che ha una durata di 30 giorni!

Quali sono le alternative alla sottoscrizione dell'abbonamento al piano Fotografia Creative Cloud di Adobe? #Lightroom #Luminar #Adobe #Skylum Condividi il Tweet

Spero che questo articolo di sia d’aiuto per avere un quadro più preciso dei software e funzionalità disponibili con la sottoscrizione del piano Fotografia Creative Cloud di Adobe. Se hai ulteriori domande o richieste scrivimi nei commenti oppure contattami su Telegram.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Con l’iscrizione alla Newsletter riceverai informazioni periodiche su quanto pubblico in questo Blog, sul Diario Fotografico oltre ad altre notizie relative agli argomenti del Blog


Sostieni il Blog

Web Hosting

Questo Blog è ospitato su SiteGround


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.