Mouse Gaming: vantaggi d’uso con Adobe Lightroom

Mouse gaming e Adobe Lightroom

Utilizzare un mouse gaming migliora l’esperienza d’uso di Adobe Lightroom grazie alla maggiore sensibilità nei movimenti, per altro regolabile, e alla disponibilità di tasti programmabili

Dopo un periodo che non pubblico in questo Blog, perché impegnato con la realizzazione del nuovo progetto Diario Fotografico, di cui parlerò in un prossimo articolo, eccomi di nuovo con un articolo dedicato a Adobe Lightroom  e in particolare a come migliorare l’esperienza d’uso grazie all’utilizzo di un mouse gaming.

In questi giorni ho aggiornato il computer desktop, in quanto mostrava i segni del tempo, e ho deciso di cambiare anche il mouse con un modello per gaming. La scelta di un mouse per il gioco l’ho presa avendo letto diverse recensioni favorevoli all’utilizzo di questa tipologia di periferiche con programmi di grafica, come Adobe Photoshop e Adobe Lightroom.

Mouse Gaming per migliorare l'esperienza d'uso di Adobe Lightroom grazie alla maggiore sensibilità e alla disponibilità di tasti programmabili #lightroom #mouse #gaming Condividi il Tweet

Da anni non seguo più il mondo videoludico, anche se ne sono ancora attratto e ogni tanto ci scappa una partita a League of Legends, e in effetti le periferiche studiate per questo tipo di utenti hanno ottime prestazioni e una maggiore ergonomia. L’unica pecca, almeno per alcuni, hanno un aspetto che sicuramente non passa inosservato 😉

I vantaggi nell’uso di un mouse gaming

Veniamo ai vantaggi principali che ho riscontrato nell’utilizzo di un mouse gaming con Adobe Lightroom durante le sessioni di postproduzione:

  • L’estrema sensibilità nei movimenti per altro completamente personalizzabile direttamente con tasti funzione dal mouse;
  • L’ottima ergonomia del mouse garantisce una presa ottimale, che non stanca la mano, e aiuta nei movimenti di precisione;
  • La disponibilità di più tasti completamente programmabili in base al gioco e, perché no, in base ai programmi utilizzati;
  • La disponibilità di salvare, e pertanto richiamare, i settaggi personalizzati per ciascun programma;

Mouse Gaming Adobe Lightroom

Voglio precisare che, durante le fasi di regolazione di una foto, la tavoletta grafica è sicuramente lo strumento ottimale, per non parlare delle console MIDI . Infatti nel mio corredo per il fotoritocco ho una tavoletta Wacom !

Prima di continuare, se non l’hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter così rimarrai aggiornato di quanto pubblico nel Blog, nel Diario Fotografico e negli altri profili social.

Però, secondo la mia esperienza, molte delle operazioni eseguite in Adobe Lightroom, come la fase di importazione e selezione delle foto nel modulo libreria, preferisco utilizzare il mouse in combinazione con le scorciatoie da tastiera. Una combinazione ottimale che mi garantisce una maggiore velocità operativa.

Conclusioni

Su Amazon troverai molte tipologie di mouse gaming tra cui scegliere, a partire dai costruttori più importanti come Logitech .

Personalmente ho acquistato, su consiglio di un amico esperto in videogiochi, il Mouse Gaming Shark Zone M50  della Sharkoon  ed effettivamente l’esperienza d’uso con Adobe Lightroom è notevolmente migliorata. Per non parlare dell’utilizzo con programmi CAD e BIM che adopero per lavoro.


 

Una migliorare esperienza d’uso con il nostro mouse comporta un miglioramento nell’utilizzo delle applicazioni.
Con il tuo computer quale tipologia di mouse utilizzi con i tuoi programmi di grafica?

 


Sostieni il Blog

Web Hosting

Questo Blog è ospitato su SiteGround


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

//